lunedì 24 giugno 2013

RISO ACQUERELLO CREMA DI PEPERONI E ROSMARINO




....quando meno te lo aspetti...le cose accadono e ti cambiano la vita!
E le giornate sembrano più luminose, le serate più rilassanti, i sorrisi più spontanei, la tua cucina si riempie di nuovi profumi e nuove emozioni.

Grazie alla mia amica Cinzia ho scoperto una nuova qualità di riso, una varietà extra del tanto conosciuto ed apprezzato Carnaroli, prodotto nel vercellese, fatto invecchiare per un anno, sbiancato e lavorato con macchinari ad elica, che preservano la compattezza del chicco. Tale riso ha il nome di Acquerello. Potete incontrare le lattine cilindriche e argentate fra gli scaffali del mio paese dei balocchi preferito...Eataly :0)

Oggi a Torino è festa.....questa sera la città festeggerà il Patrono, San Giovanni, con uno spettacolo pirotecnico lungo le sponde del Po....nel frattempo a casa di Nocciole Tostate si è cucinato e si cucina...

La lista della spesa è per due persone:

1 peperone rosso
1 peperone giallo
1 cucchiaio di cipolla tritata
2 rametti di rosmarino
brodo vegetale q.b.
5 pugni di riso Acquerello
olio evo, sale e pepe

Lavate e asciugate i peperoni e disponeteli sulla leccarda del forno ricoperta da un foglio di carta forno  e fate cuocere per mezz'ora in forno caldo a 180°. Una volta cotti, riponeteli in un sacchetto del pane e lasciateli intiepidire, per poi procedere a spelarli.

Preparate il brodo vegetale con acqua, carote, zucchine e cipolla.

In una padella fate rosolare la cipolla con un paio di cucchiai di olio evo, una volta appassita aggiungete il riso e lasciatelo tostate per qualche minuto, sfumatelo con mezzo bicchiere di vino bianco e proseguite la cottura aggiungendo il brodo vegetale, poco alla volta.

Nel frattempo nel bicchiere del mixer avete preparato le falde di peperoni, le foglie di rosmarino, salato e pepato e aggiunto un paio di cucchiai di olio, frullato gli ingredienti fino ad ottenere una crema densa e vellutata.

A metà cottura del riso, aggiungete la crema di peperoni e terminate la cottura. Lasciate riposare prima di servire, mantecando con parmigiano reggiano grattugiato e una noce di burro.

7 commenti:

  1. posso solo immagginare il profumo con questi bei peperoni :)

    RispondiElimina
  2. Mi piace moltissimo come hai valorizzato questo riso molto speciale, che purtroppo ho avuto occasione di cucinare soltanto una volta, con una crema semplice, delicata e coloratissima :-)

    RispondiElimina
  3. PAOLA PAOLA!!!!.-))
    come stai, grazia della "citazione":-) MI Piacerebbe andare da Eataly una volta assieme, DA SOLE!.-)) E questa idea della crema d peperoni è troppo bella....
    Un bacione, e a presto!! Tra l'altro il tuo blog va alla grande, sempre bello e seguito!
    A presto, ti chiamo!
    ciao

    RispondiElimina
  4. @ Cinzia...da eataly ci andiamo a settembre...DA SOLE!!! la tua torta aveva un profumino delizioso....ma non era per me....un bacione

    RispondiElimina
  5. che buono questo risotto, mi segno la tua ricetta! piacere di conoscerti!!!

    RispondiElimina

Ciao! Sarò felice di leggere un tuo commento o un semplice saluto.
Se non hai un blogger account clicca su nome/url e lascia un segno del tuo passaggio.