giovedì 29 dicembre 2011

APPLE PIE




Ho sempre trovato che le torte di mele fossero confortanti....così come è confortante sbucciare le mele, croccanti e umide,  impastare la farina con il burro, morbido e appiccicoso, annusare l'aria che profuma di cannella e avere l'assoluta certezza che quando addenterai il primo morso di torta ti sentirai pienamente soddisfatta...come quando eri bambina e la torta di mele la preparavi insieme alla nonna.
Da quando la apple pie è entrata nella mia vita, grazie alla mia deliziosa amica Cinzia,  non posso piu' farne a meno.
Con una tazza di tea fumante la mattina, con una pallina di gelato alla crema e una spolverata di cannella a merenda, così semplicemente torta la sera davanti alla tv.
La lista della spesa è per una tortiera da 24 cm di diametro:

300 gr di farina 00
150 gr di burro
6 cucchiai di acqua fredda (io 8)
1 pizzico di sale

per il ripieno:
6 mele red delicious ( io le renette)
140 gr di zucchero di canna
1 cucchiaio di maizena
succo di limone
1/2 cucchiaio di cannella in polvere

Setacciate la farina con il sale e mettete al centro il burro freddo. Con la punta delle dita create delle grosse briciole, aggiungete l'acqua fredda e impastate velocemente.
Raccogliete la pasta a palla e avvolgetela nella pellicola trasparente. Lasciatela riposare in frigo per 1 ora.
Nel frattepo, sbucciate le mele e tagliatele a spicchi regolari. Spruzzatele con il succo di limone. Amalgamate lo zucchero di canna con la maizena e la cannella e versate il composto sulle mele. Lasciate riposare per 15 minuti.
Togliete la pasta dal frigo, dividetela in due parti, una piu' grande dell'altra.
Stendete quella piu' grande su un foglio di carta forno. Rivestite la teglia e versate le mele. Coprite con il secondo disco di sfoglia.
Fate dei fori al centro e infornate a 200° per i primi 10 minuti.
Poi abbassate il forno a 180° e proseguite la cottura per altri 40 minuti.
Potete servirla tiepida accompagnadola ad un delicato zabaione aromatizzato alla vaniglia oppure con una pallina di gelato alla crema...

11 commenti:

  1. eggia' e' il dolce piu' buono che esista anche x me...riuscita sempre assicurata com'e' sempre assicurato il conforto!!! bellissima ricetta e tu sei sempre bravissima!!! BUON ANNO ;-)))

    RispondiElimina
  2. Non credo che ci sia qualcuno a che non piace è troppo buona!

    RispondiElimina
  3. anche io credo che le torte di mele evochino una magia particolare..bella questa pie..

    RispondiElimina
  4. Sono d'accordo, le torte di mele sono il dessert più comfort che esista, a partire dalla loro preparazione: sbucciare le mele è rilassantissimo!

    RispondiElimina
  5. un dolce inizio di anno con questa delicata confortante torta di mele!!!
    buon anno Paola!!!!!

    RispondiElimina
  6. hai ragione la torta di mele è coccola e amore...e bisogna davvero farsele quando servono,
    un bacione

    RispondiElimina
  7. ciao, passo ad invitarti al mio contest a premi che ha come tema i legumi. Mi farebbe piacere la tua partecipazione se ti va. Ti lascio il regolamento e sono a tua disposizione per qualsiasi cosa:) Un abbraccio. Martina.
    Legami e Legumi

    RispondiElimina
  8. Ciao, colgo l'occasione per invitarti a partecipare al primo contest del blog Fiore di Cappero dal titolo "AL CONTADINO NON FAR SAPERE COME E' BUONO IL FORMAGGIO CON LE PERE" (http://www.fioredicappero.com/2012/01/ecco-il-primo-contest-di-fiore-di.html)

    RispondiElimina
  9. Ciao Paola, come stai? Io ti immagino alla finestra, a guardare la neve cadere, mangiando una bella fetta di torta! :D Un abbraccio e un bacione Arianna

    RispondiElimina
  10. niente di meglio di una tazza di te e una fetta di torta di mele...

    RispondiElimina

Ciao! Sarò felice di leggere un tuo commento o un semplice saluto.
Se non hai un blogger account clicca su nome/url e lascia un segno del tuo passaggio.